con il contributo della Fondazione Cariplo

Stai vedendo l'Archivio »

Ricordo della deportazione degli Italiani di Crimea

Ricordo della deportazione degli Italiani di Crimea

Sabato 29 gennaio 2022 ore 10,00 al “Parco in memoria delle vittime italiane nei Gulag”, in via Valsesia a Milano si svolgerà la cerimonia di commemorazione dell’80° anniversario della deportazione degli Italiani di Crimea.

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea | Anatolij Nikolaevič Černjavskij

28.01.1936 – nasce a Kerč’. Il padre, Nikolaj Paskvalovič De Martino (1891-1943), è nato in Italia, ha lavorato in un cantiere per la riparazione di navi. La madre si chiama Daria Aleksandrovna (Snitko) Černjavskaja (1901-1980). Le sorelle sono: Tat’jana-Teresa, nata nel 1930; Nina, nata nel 1932 e Rosa, nata nel 1934. 1937 – arresto del [...]

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea | El’vira Avgustovna Turčenko

1934: El’vira nasce a Džankoj, figlia di Avgust Iosifovič Tral’man (1900-1975) e di Rosalia Iosifovna Fabiano (1914-1993) 1936: Nascita del fratello Iosif. 1937: Arresto dello zio Stepan Iosifovič Fabiano fratello della madre. 1941: Inizio della guerra, El’vira frequenta la prima classe a Kerč’. 1942: Nel mese di gennaio la famiglia Fabiano viene deportata nel villaggio [...]

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea | Natalja Vasilevna Gorbulëva

1 maggio 1939: Natal’ja (Taločka) nasce a Kerč’ da Polina Savel’evna Delerno (1915-1997) e Vasilij Andreevič Volodčenko. 22 gennaio 1942: Polina viene esiliata da Kerč’ insieme alla figlia a causa delle sue origini italiane. Vasilij Andreevič decide di restare insieme alla famiglia. 1942: Vasilij Andreevič Volodčenko è reclutato dall’esercito del lavoro. 1942-1946: Natal’ja e la [...]

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea | Scolarino Ippolita (Polina) Vinčencevna

09/07/1925: Nascono a Novočerkassk i gemelli Francesco e Ippolita, figli di Vincenzo e Graziella Colangelo. 1941: La famiglia si trasferisce a Kerč’. 07/02/1942: Deportazione degli italiani di Kerč’. 04/1942: La famiglia Colangelo viene deportata nel kolchoz Krasnoe ozero (Il lago rosso), provincia Višnevka, regione  di Akmolinsk. 1942: Il fratello Francesco viene arruolato nell’esercito del lavoro. [...]

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea | Nikolaj Anatol’evič Carbone

22/10/1935 Nasce a Kerč’. Il padre Anatolij Iosifovič Carbone (1911-1970) è un capitano di lungo corso italiano. La madre Galina Pavlovna Rezničenko (1911-fine del 1990) non aveva né istruzione né una professione. 02/01/1942 la famiglia viene deportata ad Akmolinsk, in Kazakistan, kolchoz “Svet” [“Luce”]. 1942 la sorella Elizaveta (nata nel 1939) muore di fame. 1944 [...]

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea

La deportazione in Kazachstan della comunità italiana di Kerč’ durante lo stalinismo. Il progetto “Gli ultimi testimoni”. L’Associazione internazionale Memorial ha raccolto in lunghi anni di ricerche molte testimonianze delle vittime delle repressioni in Unione Sovietica. La memoria orale rappresenta una delle fonti più importanti per capire quali furono le loro condizioni di vita non [...]

Gli ultimi testimoni. Gli italiani di Crimea