< >

Pergolo Giacomo

Cognome:
Pergolo
Nome:
Giacomo
Figlio di:
Vincenzo
Pseudonimo:
Luogo e data di nascita:
Nato a Kerč’ nel 1881
Origine sociale e percorso politico prima dell'arrivo in URSS:
Data dell'arrivo in URSS:
Percorso politico e professionale in URSS:
Figlio di proprietari di imbarcazioni, diplomato nel 1903 all'Istituto nautico, partecipa alla guerra russo-giapponese. Dal 1906 lavora su imbarcazioni private. Dopo la rivoluzione è privato del diritto di voto perché ha del personale alle sue dipendenze. Nel 1930 riacquista il diritto di voto. Non iscritto al partito, coniugato. Ufficiale di rotta, al momento dell'arresto lavora ai cantieri navali di Kerč'
Data, luogo e motivi dell'arresto:
Arrestato nel 1932.
Arrestato il 18 novembre 1934 dall'NKVD della Crimea e inviato alla costruzione del Belomorkanal.
Nuovamente arrestato il 20 gennaio 1938, mentre è detenuto a Medvež'ja Gora (Carelia).
Condanna:
Condannato nel 1932 a 1,5 anni di ITL in base all'art. 59-3.
Condannato a 3 anni di ITL il 19 luglio 1935 dall'OSO dell'NKVD dell'URSS in base agli artt. 58-6, -10, -11 (dirigente di un'organizzazione spionistica fascista). Inviato al Belomoro-Baltijskij lager.
Durante la detenzione, viene condannato alla pena capitale il 15 aprile 1938 dalla trojka dall'NKVD della Repubblica Autonoma della Carelia, in base all'art. 58-10
Data, luogo e causa della morte:
Fucilato alla stazione di Medvež'ja Gora (Sandarmoch) il 20 giugno 1938
Sepolto nel cimitero-memoriale di Sandarmoch (https://sand.mapofmemory.org/)
Liberazione:
Riabilitazione:
Riabilitato il 17 maggio 1989 dal Procuratore della Carelia e il 23 febbraio 1999 dalla Procura della Repubblica Autonoma di Crimea
Archivi:
GAARK f. P-2617 op. 7, d. 2334
GAARK, f. r-4808, op. 1, d. 022833
Martirologi:
Reabilitirovannye istoriej. Avtonomnaja Respublika Krym, t. 4;
Pominal'nye spiski Karelii
Fonti di stampa:
Documenti, lettere, oggetti, fotografie: