< >

Gagliazzo Giovanni

Cognome:
Gagliazzo
Nome:
Giovanni
Figlio di:
Carlo
Luogo e data di nascita:
Nato a Biella il 16 agosto 1900
Origine sociale e percorso politico prima dell'arrivo in URSS:
Figlio di un deputato comunista, lavora nel movimento giovanile. Con l'avvento del fascismo emigra col padre in Francia, dove lavora in un'industria aeronautica. Entra nel PCF, รจ segretario di cellula. Dal 1931 svolge incarichi per il PCI e nel 1932 giunge in URSS come emigrato politico con l'autorizzazione del PCI
Data dell'arrivo in URSS:
1932
Percorso politico e professionale in URSS:
A Mosca lavora come ingegnere progettista nella fabbrica n. 132, avendo concluso un accordo per realizzare una macchina di sua invenzione. Nel 1936 i dirigenti del PCI che lavorano alla Sezione Quadri del Komintern lo segnalano come un elemento politicamente non molto attivo
Data, luogo e motivi dell'arresto:
Arrestato a Mosca il 1 febbraio 1938 con l'accusa di "aver raccolto informazioni a favore dello spionaggio straniero. Detenuto nel carcere della Taganka
Condanna:
Condannato alla pena di morte il 27 marzo 1938 dal PP del KNKVD e dalla Procura dell'URSS
Data, luogo e causa della morte:
Fucilato l'11 aprile 1938 a Butovo
Riabilitazione:
Riabilitato il 14 luglio 1956
Archivi:
GARF f. 10035 op.1 d.P-25440,d.P-31289; RGASPI f.513 op.2 d.69; Archiv Glavnoj Voennoj Prokuratury ;FIG APC 1921-1943 fasc.1517; FIG Fondo Robotti
Martirologi:
Butovo