con il contributo della Fondazione Cariplo

Il 29 ottobre la restituzione dei nomi a Venezia

Sezione: News

INVITO

LA RESTITUZIONE DEI NOMI A VENEZIA

29 ottobre 2022, 12:00–15:00

Luogo: parco pubblico dietro al padiglione della Russia (Giardini della Biennale), Riva dei Partigiani, 30122 Venezia. Coordinate: 45,42805° N., 12,35721° E.

L’evento verrà trasmesso in diretta sui canali social di Memorial

Ogni anno il 29 ottobre vi invitiamo a ricordare le vittime innocenti delle repressioni politiche, morte a causa del terrore di stato sovietico. La memoria del terrore, delle sue vittime e della resistenza alla violenza dello stato – una memoria la cui conservazione è diventata essa stessa un atto di resistenza fin dai primi anni del regime bolscevico – è attuale ancora oggi. La mancanza di un adeguato riconoscimento delle repressioni da parte della classe dirigente sovietica, un’opinione pubblica incapace di vedere nelle repressioni un crimine compiuto dallo stato contro i propri cittadini e l’assenza di misure in grado di eliminare i presupposti per tali crimini, sono le ragioni per cui oggi la storia si ripete.

Quest’anno “La restituzione dei nomi” si tiene in molte città di diversi paesi.

A Venezia vi invitiamo a partecipare a questa iniziativa pubblica all’esterno del padiglione della Russia alla Biennale, ora chiuso, nell’area pubblica all’esterno dei Giardini della Biennale. La scelta del luogo è simbolica; leggeremo i nomi delle vittime del terrore sovietico di molte nazionalità diverse nella lingua che sceglierete.

Qui potete richiedere la lista con i nomi da leggere: https://forms.gle/gFKBx8Bmm7FEMbm69. In alternativa potete scrivere una mail a october29@memo.ru

Se possibile, per favore, portate con voi una candela e dei fiori.

Nina Sanadze, artista australiana nata nell’ex Unione Sovietica, realizzerà una scultura proprio per questa iniziativa. Si tratta di una copia della “pietra delle Solovki”, che si trova in piazza Lubjanka a Mosca, dove “La restituzione dei nomi” si ripete ogni anno dal 2007. A fare da sfondo alla pietra delle Solovki di Mosca c’è il quartier generale del FSB – un tempo KGB – dove venivano concepiti e impartiti gli ordini di arresto. Ci sono però altri luoghi dell’ex Unione Sovietica che hanno una propria pietra – un proprio monumento alle vittime del terrore di stato sovietico. Questi enormi blocchi di granito sono stati portati direttamente dal lager  delle Isole Solovki negli anni Novanta del secolo scorso. A Venezia trasporteremo a mano una copia della pietra per circa 500 metri e raggiungeremo così il luogo in cui si svolgerà l’iniziativa “La restituzione dei nomi”. Se voleste unirvi a noi e dare una mano, l’appuntamento è alla statua di Garibaldi il 29 ottobre 2022 alle 11:30.

Da 15 anni “La restituzione dei nomi” si svolge in molte città di diversi paesi e vede la partecipazione di decine di migliaia di persone. Ci auguriamo che sia così anche quest’anno. Il 2022 è un anno di nuove catastrofi, di nuove vittime; un anno in cui sembrerebbe più importante ricordare chi muore adesso e discutere di come porre fine alla tragedia che sta avvenendo sotto i nostri occhi. Abbiamo però la certezza che “La restituzione dei nomi” sia fondamentale anche in questo momento. Questa iniziativa ci ricorda infatti un principio basilare, su cui non possono esserci dubbi: non c’è niente di più prezioso della vita umana e lo stato non ha il diritto di uccidere le persone. Né nel 1937 né nel 2022. E quante più sono le persone che credono in questo principio, tanto più è probabile che la catastrofe venga fermata e non si ripeta in futuro.

Ci sembra importante mantenere il carattere pubblico di questa iniziativa, che il contesto offerto dalle varie città ci permette di svolgere in modi diversi. Se non potete essere presenti a Venezia, ma volete partecipare anche a voi all’iniziativa andando  in diretta sul nostro canale, registrate la vostra lettura, inviateci il video e lo manderemo in onda durante la diretta dedicata del 29 ottobre.

Memorial è stata liquidata da un tribunale russo, ma noi continueremo imperterriti a fare il nostro lavoro. Potete sostenere chi organizza “La restituzione dei nomi” con una donazione: con carta di credito russa su https://donate.memo.ru/ e con qualsiasi altra carta su https://memorial-france.org/soutenez-long-memorial- поддержка-нго-мемориал.

Ci vediamo il 29 ottobre!

Memorial

in collaborazione con Memorial Italia


Il 29 ottobre la restituzione dei nomi a Venezia