con il contributo della Fondazione Cariplo

Comunicato di Memorial Internazionale sul caso di Jurij Dmitriev

Sezione: News

7 luglio 2021

“Si trova ora all’esame della Corte Suprema della Federazione Russa il ricorso in cassazione per il verdetto in appello della Corte Suprema della Repubblica di Carelia relativo a Jurij Alekseevič Dmitriev, noto studioso dei crimini del regime staliniano.

Siamo certi dell’innocenza di Dmitriev non soltanto perché lavoriamo insieme a lui da più di venticinque anni.

La totale infondatezza delle accuse di «produzione e diffusione di materiale pedopornografico» e di «atti osceni» è stata per due volte sancita dai verdetti della corte di Petrozavodsk dopo una lunga e accurata analisi di tutti i materiali del caso. Ma la Corte Suprema della Repubblica di Carelia obbliga in questi giorni il tribunale della città di Petrozavodsk a riesaminare per la terza volta questa accusa.

La nuova accusa, altrettanto falsa, di «atti violenti di natura sessuale» è stata sollevata dall’istruttoria dopo la prima assoluzione. La Corte Suprema della Carelia, esaminando frettolosamente il caso in pochi giorni, dopo che il tribunale della città di Petrozavodsk lo aveva analizzato nel dettaglio per due anni, ha aumentato la pena per quell’accusa di quattro volte.

Un tale disprezzo per la legge ha suscitato sconcerto nell’opinione pubblica sia in Russia che all’estero.

Il fatto che ci siano state numerose violazioni nel corso del processo presso la Corte Suprema della Carelia, che sia stata affidata una nuova perizia a persone senza la dovuta qualifica, che non siano stati presi in considerazione i risultati delle perizie precedenti, condotte da istituzioni di Stato e dai migliori esperti del nostro Paese, che sia stato violato in modo eclatante il diritto di Dmitriev a difendersi, tutto questo scredita il sistema giudiziario della nostra nazione.

Ci auguriamo che la Corte Suprema della Federazione Russa, tenendo in considerazione la rilevanza del caso Dmitriev per la società civile, reclamerà e studierà con attenzione tutti i documenti del caso e le motivazioni di tutte le sentenze, ed emetterà un verdetto fondato.”

Fonte: Memorial Internazionale


Comunicato di Memorial Internazionale sul caso di Jurij Dmitriev